Benvenuti a scuola!

Committente: Cooperativa sociale Ruah
Anno: 2012
Ruolo: Autore (con Alberto Orlandi)

Da oltre 20 anni la Scuola di italiano della Cooperativa sociale Ruah offre a migliaia di stranieri residenti in Bergamasca decine di corsi per l’apprendimento della lingua. Il FEI – Fondo Europeo per l’Integrazione – ha sostenuto nel 2012 il progetto della scuola, chiedendo esplicitamente un video che promuovesse le sue attività. Da qui è nato il cortometraggio Benvenuti a scuola!
In questo lavoro ho svolto il ruolo di autore-sceneggiatore del corto (insieme ad Alberto Orlandi) e di produttore.

SINOSSI

Il cortometraggio, finanziato dal Fondo Europeo per l’Integrazione (FEI), racconta l’esperienza ventennale della scuola di italiano per stranieri della Cooperativa Ruah di Bergamo. Operatori, insegnanti volontari e studenti spiegano come si svolgono le lezioni e i motivi per cui è fondamentale imparare la lingua del Paese d’accoglienza. La scuola si caratterizza per essere un laboratorio interculturale che favorisce la coesione sociale tra gli abitanti (vecchi e nuovi) di Bergamo. Inoltre narra dell’iniziativa di insegnamento dell’italiano alle profughe giunte a Urgnano (BG) durante la Primavera Araba del 2011.

This short film has been financed by the FEI (European Integration Fund) and it deals with the Ruah Cooperative (which has its base in Bergamo) and its 20 year-long experience in providing foreign people with a school teaching them the Italian language.
In the short film the teachers, volunteers and staff working in the school explain how the lessons take place and the reasons why it is crucial for foreign people to learn the language spoken in their hosting country. The main feature of this school is that it is a sort of intercultural lab favouring and encouraging social cohesion among the inhabitants (both the old ones and the new ones) of Bergamo. Besides the film is also about an initiative consisting in giving Italian lessons to a group of refugee women who got in Urgnano (Province of Bergamo) during the Arab Spring which took place in 2011.

UNIVERSITA’ E EDITORIA
Il cortometraggio è stato preso tra le fonti e citato in un libro di Federica Burini, docente di Geografia dello sviluppo all’Università degli Studi di Bergamo. La citazione si trova a pagina 81 di “Partecipazione e governance territoriale. Dall’Europa all’Italia” edito da Franco Angeli.

Burini

Lascia un Commento